Timpanaro Angelo
Sois informé de mes nouveaux tableaux.: Angelo Timpanaro udostępnij >

Information sur artiste:

Biographie:

Angelo Timpanaro nasce a Catania l'11 dicembre del 1959 in una famiglia patriarcale allargata. Nel '67 segue la sua sbrindellata ( nel senso che passarono alcuni mesi prima che si riunisse al completo ) famiglia a Torino dopo aver felicemente trascorso un breve periodo a Genova. Frequenta la scuola dell'obbligo e poi con suo grande rammarico, anziché proseguire gli studi ( portati avanti con ottimi risultati ), è costretto dall'indigenza a trovare occupazione in una fabbrica. Si sposa giovanissimo ( 19 anni ), un matrimonio che finisce ma che gli da una figlia con la quale costruisce un legame di grande affetto e complicità. Nel frattempo cambia numerosi lavori, fino ad iniziare (nel 1984) quella che attualmente è la sua professione; il pittore. Non ha l'accademia sul suo curriculum né la guida di un altro pittore; il genio è tutto suo. Lavora a mano libera anche sulle riproduzioni, talvolta senza schizzare la tela, direttamente con il colore. Predilige la tecnica ad olio su qualunque superficie e il suo stile affonda le radici nell'arte pittorica rinascimentale fino a propagarsi nel classicismo ottocentesco, con sporadiche incursioni nell'impressionismo prima maniera. Certamente fuori tempo massimo ma è la sua concezione di "Arte" senza scappatoie né compromessi, pur constatando quanto sia paradossalmente penalizzante oggi proporre uno stile antico di secoli.L'altra sua passione è la fotografia non fine a se stessa, usando una tecnica mista ( pellicola, digitale, pittura a pixel...) rielaborata al computer. Condizionato dall'arte pittorica riesce a realizzare delle opere di grande impatto visivo, immortalando esperienze oniriche e rappresentazioni simboliche con i risultati che potete visionare su questo sito; tra l'altro costruito da sé ( perdonate gli errori e le ingenuità ma sono autodidatta pure in questo ).Dopo decenni di sacrifici e di sottobosco, inizia da poco a fare qualcosa per se stesso, per far conoscere le sue opere al grande pubblico. La sua prima mostra ( Artisti a Torino - Palazzo Nervi 2001 ) gli ha regalato grandi soddisfazioni. Segue un'esposizione collettiva a Monte Carlo alla fine dello stesso anno e una personale al Club Arcadia di Reano (TO) nel 2003.
Esposizione collettiva presso l'area espositiva di Artigianando nell'Arte dal 16 al 31 marzo e dal 15 al 22 aprile del 2007.
"Paesaggi e Vedute d'Italia" dal 12 al 21 settembre 2008 Ala Polifunzionale - Piazza del Popolo, Savigliano - (CN)
"I colori d'Italia" Artò Torino - Lingotto Fiere dal 28 al 31 maggio 2009
Premio alla carriera Trofeo "Il Tempio" assegnato dall'Associazione Artistica Culturale "Il Tempio" presso la Galleria di via Pascoli 3, Palermo il 27 febbraio 2010 con la seguente motivazione:
"Concreto ed essenziale il suo far Arte sembra non conoscere limiti interpretativi. In netta contrapposizione con qualsiasi stilema precostituito, incede con immediatezza realizzativa ed elevata preziosità estetica." Prof.ssa Anna Francesca Biondolillo.
" Un artista per dare il massimo deve avere tanto tempo a disposizione, per avere tanto tempo deve avere tanti soldi; purtroppo non ho mai potuto misurarmi con questi parametri."

Recensioni
Ciò che si evince con l'impidezza nell'operato pittorico di Angelo Timpanaro è un legame forte ed imprescindibile con la realtà e la valenza magica che può evincersi dalla stessa. La produzione dell'artista d'origine siciliana, presenta proprio tale prerogativa, l'elemento figurale nella stessa sembra infatti essere riprodotta con sapienza scientifica grazie ad una coerente capacità riproduttiva. Ne consegue una rielaborazione degli aspetti visivi fortemente imperniata ora sia dal taglio fotografico dell'insieme scenico che da un sapore classico riconducibile a passati stilemi compositivi. Classicismo e iperrealismo in un unico contesto, contesto nel quale gli stessi fattori costitutivi non sembrano apparire in antitesi piuttosto sapientemente amalgamati da una tavolozza squillante ed intuitiva.
Anna Francesca Biondolillo