rozwiń menu >

Edward Dwurnik - quadri dell'artista (dipinti: 128)

EUR EUR

Tipo di vista:

  • image
  • image
Edward Dwurnik è uno dei più importanti pittori e grafici polacchi. Le pitture di Edward Dwurnik sono fortemente incorporate nella nostra realtà e quotidianità, spesso critiche, tanto da avvicinarsi alla satira. L’artista ha creato anche opere astratte. Dwurnik è nato nel 1943 a Radzymin. Nel 1963 ha iniziato gli studi presso l’Accademia delle Belle Arti di Varsavia – nello studio di pittura del prof. Eugeniusz Eibisch e di scultura del prof. Jerzy Januszkiewicz. Ha vinto numerosi premi importanti, tra cui: i premi di Cyprian Kamil Norwid (10981), della Commissione della Cultura Indipendente di „Solidarność” (1983), Nouvelle Biennale de Paris (1985), Olimpiadi d’Arte a Seul (1988) ed il premio della Fondazione d’Arte Contemporanea (1992). Dwurnik è un artista molto creativo e fecondo. Finora ha dipinto quasi 4.000 quadri e 10.000 disegni. Tra le sue opere pittoriche vi sono serie. Le sue opere più famose sono: “Strada (Dieci stazioni di crocifissione laica”) [„Droga (Dziesięć stacji świeckiego ukrzyżowania)”] tra le opere singole e: „Collezione” [„Kolekcja”], „Gli sportivi” [„Sportowcy”], “Quadri grandi” [„Obrazy duże”], „Gli operai” [„Robotnicy”], „Strada verso l’Est” [„Droga na Wschód”], „Conteggio” [Wyliczanka”] tra le serie. Da oltre quarant’anni il tema principale delle sue opere sono le città e le cittadine rappresentate a volo d’uccello, riempite con motivi, che costituiscono la seria di pitture denominata: “Viaggi con l’autostop”. Vengono dipinti con una tecnica che può ricordare le opere ingenue di Nikifor, che ha influenzato in modo significativo lo stile di pittura ed i quadri di Edward Dwurnik (lo ammette lui stesso). Attualmente l’artista vive e lavora a Varsavia.
(dipinti: 128)